PAZZIA

Aug. 26th, 2007 10:11 pm
fatamirror: (Default)

Un giorno senza il mio piccolo uke e già sono in crisi.

Astinenza.

Come quando non fumi da ore ed ore e ti prostituiresti per una sigaretta.

Allora cerchi di distrarti: se avessi un cruciverba sottomano ti ci stordiresti, se non fosse domenica andresti in piscina, se non fossi così pigra  ti metteresti a pulire casa. Invece finisci a vagare in Santo Spirito con le tue amiche più scoppiate in cerca di qualcosa che somigli ad un borsone peruviano da potersi aggiudicare a meno di dieci euro. Chiaramente non trovi nulla. A meno di dieci euro.

Allora decidi di sputtanare i pochi soldi che hai in una birreria per turisti dove non si può neppure fumare, discutendo di parapsicologia con due tizi mai visti.

Uno chiaramente interessato ad Annalisa più che alla telecinesi, ma poi ci siamo accorte che gli andavamo bene anche noi e al limite perfino la rom che mendicava di fronte all’entrata.

L’alto decisamente fuso, capelli bianchi fino alle spalle e tunica indiana, somigliava a Terzani versione Gandalf.

Ci teneva a spiegarci che lui parla tutte le sere con la madre defunta, le prepara cena e le legge il giornale.

Ho impiegato quasi un’ora del mio prezioso tempo per decidermi se diceva sul serio o ci prendeva in giro, poi quando mi sono accorta che nel frattempo aveva scolato un boccale di birra da più di due litri ho capito che non scherzava. Semplicemente lui vede i fantasmi, ci discute, magari perfino ci scopa.

Dopo tutto quasi lo invidio, almeno non è mai da solo.

Io invece sono tornata sola sola a casa, e di spettri neppure l’ombra.

Ho cenato con una pesca e mi sono persa a fantasticare su come sarebbe esser completamente pazza, convivere magari con tutto il mio arem intorno e dimenticare quel confine netto fra fantasie e realtà.

Smettere di esser sciamano e cominciare ad esser veggente.

Per fortuna questa domenica è quasi finita.
fatamirror: (Default)

Povero, piccolo, trascurato LJ!

Eccomi di nuovo a te, non sono scomparsa! Sono semplicemente stata impegnata a vivere la mia vita alternativa dalla quale nessuno, neppure tu, può osare distrarmi.

Ho un nuovo arem in gestione congiunta con Roh, e ovviamente questo è stato più che sufficiente per annullare le vacanze, eclissarmi dal mondo, negarmi agli amici e provocare una crisi isterica nella mia povera, paziente anima gemella.

L'arem è fonte di inesauribile, perpetuo piacere anche se a ben guardare qualche preoccupazione dovrebbe suscitarmela, dal momento che al suo interno sembrano accadere le cose più strane: ragazze che cambiano sesso, mariti cornuti che in virtù delle corna si trasformano in subdoli seme con manie di protagonismo, degenerazioni in orgia di qualunque relazione anche vagamente a carattere sessuale, ukini pestiferi e tentatori che metton bocca dappertutto... Hmmm, c'è di che stare allegri!

Non mi capitava da mesi di scrivere in maniera così "sciamanica", è come se fossi posseduta dalle anime di vite imprigionate nel limbo della loro esistenza-nonesistenza. Le anime sono impertinenti e indiscrete, invadenti a livelli preoccupanti, reclamano attenzione come lattanti che urlano nella notte e sì, sono anche viziate. Non si accontentano di essere, esigono di esistere. E si aspettano da te che tu rinneghi la tua vita per la loro, promettendoti paradisi emotivi a cui sanno che sei troppo vile per rinunciare.

Insomma, mi sono infilata in un altro guaio, con la gioia infinita di esserci dentro fino al collo. E adesso fatemi gli auguri, che penso di averne bisogno...

fata

Profile

fatamirror: (Default)
fatamirror

May 2011

S M T W T F S
1234567
891011121314
15161718192021
22232425 262728
293031    

Syndicate

RSS Atom

Most Popular Tags

Page Summary

Style Credit

Expand Cut Tags

No cut tags
Page generated Sep. 25th, 2017 07:44 am
Powered by Dreamwidth Studios